request a demo

Dolori alla nuca

I dolori alla nuca sono un problema sociale diffuso. I dolori alla nuca sono di solito il risultato di una muscolatura sotto tensione nella zona del collo. Per via di una posizione errata prolungata nel tempo oppure per via di una posizione sdraiata errata si fa sentire la nuca dolorante e tesa. Queste posture e movimenti errati, diventati abitudine in un periodo prolungato di tempo, non possono essere eliminati da un giorno all'altro. Un metodo per prendere coscienza e di fare qualcosa contro i dolori alla nuca è la Tecnica Alexander: "Lascia libera la nuca così che il capo può andare in avanti e verso l'alto e la schiena possa allungarsi e distendersi."

Le contrazioni della nuca possono allargarsi alla spalla e alla testa. Così i dolori alla nuca possono sentirsi anche nel braccio e provocare sensazioni di insensibilità nelle dita. Spesso anche il mal di testa può essere ricondotto a dolori alla nuca.

Il rapporto tra il capo, la nuca e il busto ha una rilevanza particolare nella Tecnica Alexander e viene definita con il termine controllo primario. Secondo F.M. Alexander ogni persona traduce "tutto e ogni cosa, che sia fisica, mentale o dello spirito in tensione muscolare"

Una nuca contratta non può essere sciolta facilmente. Tensioni forti e dolori alla schiena, dolori alla nuca - chi ogni giorno lavora seduto/a - conosce ampiamente questa sofferenza. Ogni persona toccata da dolori alla nuca ha provato probabilmente già diversi metodi: massaggi, sedie da ufficio ergonomiche, regolari intervalli per fare movimenti … però i dolori alla nuca e gli indolenzimenti muscolari non vengono sciolti. "Tutti ci dicono continuamente cosa dobbiamo fare ma ci lasciano continuare a fare quello che non dovremmo proprio fare" (F.M. Alexander)

Con la Tecnica Alexander si possono guarire i dolori alla nuca direttamente all'origine. L'insegnamento della Tecnica Alexander avviene in modo regolare e lentamente, affinché l'allievo possa sentire le differenze anche minime delle differenti posture. La postura principale è una posizione eretta con la maggiore possibile scioltezza della muscolatura.

Tanti personaggi famosi si sono fatti portavoce per la Tecnica Alexander, come per esempio gli autori Georg Bernard Shaw e Aldous Huxley. Il filosofo John Dewey scrisse la premessa per tre libri di Alexander. Nikolaas Tinbergen parlò in un discorso tenuto nel contesto del ricevimento del premio Nobel per la medicina e la fisiologia dell'importanza della Tecnica Alexander.



 

Follow us

Visita totale : 21596